UN MINUTO PER GETTARE UN’INTERA STAGIONE

Un minuto che può cambiare e stravolgere un’intera stagione. Dal calcio di rigore di Immobile al gol di Mbaye, la Lazio crolla e rischia di gettare alle ortiche l’intera stagione. L’errore di Ciro dagli undici metri è significativo della sua condizione. Ciro ha risolto tante partite. Ha regalato gol e spettacolo, ma oggi non è in condizione e, probabilmente, meriterebbe di riposare. Il dio del calcio non perdona gli errori e dopo neanche un minuto dal penalty fallito, arriva il gol del Bologna. Dopo la batosta in Champions League, l’uno/due subito in sessanta secondi, è stato un colpo durissimo, che ha ammazzato, moralmente e fisicamente una squadra già in grandissima difficoltà.

La Lazio è stata tradita dai suoi uomini più rappresentativi: Ciro ha fallito la grande occasione dal dischetto, Correa le occasioni migliori. Ha gettato alle ortiche un contropiede tre contro uno, ciccando il passaggio finale; ha calciato addosso a Skorupski dal limte dell’area e, nella ripresa, da pochi metri e con la porta spalancata, ha cincischiato evitando di calciare con il destro e portandosi, inutilmente, il pallone sul sinistro. Anche Milinkovic e Luis Alberto hanno tradito le attese. Il primo ha provato, inutilmente a rialzare la testa. Il secondo ha girato a vuoto.

Serviva una risposta da grande squadra: per rilanciarsi in campionato, accantonare la notte di Champions e urlare (come ha fatto Tare nel pre partita) che il campionato è il pane quotidiano di questa squadra. Non è arrivata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*