Immobile: Bologna nel suo destino

La storia recente della Lazio dice che per vincere e volare in alto servono i gol di Ciro Immobile. Come riportato sulle pagine dell’edizione odierna del Corriere dello Sport, l’attaccante non segna da tre partite, per uno come lui è di certo una notizia. Ma contro il Bologna dovrà tornare ad esultare: i biancocelesti hanno bisogno dei suoi gol per cancellare il 4-1 contro il Bayern Monaco, ma soprattutto per rimanere attaccati alla zona Champions. La differenza, tra le prime della classe, la stanno facendo gli attaccanti. Ronaldo (18 gol), Lukaku (17 gol), Ibrahimovic (14 gol) e poi Ciro (stesso bottino di Zlatan) sono tutti davanti a lui nella classifica marcatori e di squadra.

BOLOGNA NEL DESTINO

Ciro ha il Bologna nel destino: a 19 anni, con la maglia della Juve, fa il suo esordio in Serie A subentrando nei minuti finali ad Alessandro Del Piero. Impossibile dimenticare quel giorno. E nelle stagioni successive ha visto nei rossoblù una delle sue vittime preferite: 10 apparizioni, 7 gol e 3 assist. In media ha messo il suo zampino ogni volta che li ha sfidati. Nelle ultime tre partite gli ha fatto 3 reti. E guarda il caso, sono tre match che non segna. Non accadeva dalla scorsa stagione contro Lecce, Sassuolo e Udinese. Era luglio, sembra passato un secolo. La Lazio si affida al suo uomo migliore. Per vincere servono i suoi gol.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*