I big indicano la strada:”Uniti, non si molla”

Fa male, brucia, ma bisogna rialzarsi. E certe legnate, come hanno sottolineato ieri mattina all’interno dello spogliatoio della Lazio, ogni tanto possono servire in prospettiva futura. Non solo per aprire gli occhi della società, responsabile per non aver saputo rinforzare negli ultimi due anni da difesa. Ma perché certe sconfitte aiutano a crescere, sono formative, fanno parte del bagaglio tecnico ed esperienza di qualsiasi calciatore.
Del tracollo Champions con il Bayern Monaco si è parlato ieri a Formello all’interno del gruppo i Big sono pronti a reagire e lanciano messaggi positivi al gruppo. Acerbi chiede scusa ai tifosi:”Nel ritorno onereremo la maglia”. Luis Alberto e Immobile:”Rimaniamo uniti, siao squadra e rialzeremo la testa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*