Flick: “Per noi del Bayern, covid e infortuni non siano scuse”

Nella conferenza stampa di presentazione della partita di Champions League contro la Lazio, il tecnico dei bavaresi Flick ha voluto cancellare ombre e dubbi degli ultimi risultati rifiutando qualsiasi alibi. Ecco le parole del tecnico tedesco: Non cerco scuse, contro Bielefeld ed Eintracht non siamo andati bene, ma possiamo essere soddisfatti dei secondi tempi giocati. Dobbiamo tornare in forma per la Champions, sono partite speciali, ogni giocatore dovrebbe essere motivato per questo. Abbiamo un’idea di come giochiamo a calcio, e vogliamo riprodurlo di nuovo dall’inizioGoretzka? Il Covid non va preso alla leggera, anche se in lui e Javi Martinez non è rimasta traccia. Giocherà dall’inizio, poi vedremo quanto riuscirà a tenere in campo. Süle non è ancora al meglio, Kimmich potrebbe anche giocare nella sua posizione. Musiala è una opzione. Devo ancora decidere, ma Süle ci sarà”.

“La Lazio ha giocato molto bene contro il Borussia Dortmund. Klose ci aiuta e non solo questa volta contro la sua ex squadra. Porta sempre un grande contributo. Ha vissuto l’era Inzaghi per quattro mesi al suo ultimo anno in biancoceleste, ha giocato anche con alcuni giocatori. La sua formazione chiede tempo. Noi glielo concediamo serenamente. Il Coronavirus? Viviamo tutti preoccupati, facciamo tamponi molto spesso. Con questo ormai ci conviviamo e sarà così ancora per un po’. Siamo sulla strada giusta, vogliamo che la calma torni presto. Abbiamo anche persone nel nostro staff che appartengono a persone a rischio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*