INZAGHI: “La testa è solo alla Sampdoria”

La testa è solo alla Sampdoria. Simone Inzaghi, alla vigilia della gara di campionato contro i blucerchiati, non vuole sentire parlare di Bayern Monaco. “Con così tante defezioni penso che fare turnover sia difficile. Siamo contenti di affrontare martedì la miglior squadra al mondo ma il mio pensiero va alla Sampdoria“. Mancheranno Hoedt e Lazzari, squalificati e gli infortunati Radu e Luiz Felipe. “Abbiamo defezioni ma ci siamo abituati in questi anni – ha spiegato Inzaghi – Cercheremo di fare necessità virtù: c’è Musacchio, c’è Parolo che in quel ruolo ci ha giocato parecchie volte. È un’annata in cui in difesa siamo spesso in emergenza. Conterà la voglia e l’aggressività che i ragazzi metteranno in campo“.

Di fronte la Sampdoria di Ranieri, che all’andata ha sconfitto la Lazio con un secco 3-0. Anche in quell’occasione il match arrivò alla vigilia di un turno di Champions League. “Domani sarà una partita molto, molto complicata, contro un avversario in salute, con un allenatore tra i più bravi in circolazione con grandissima esperienza e che farà di tutto per crearci problemi come all’andata. La nostra striscia di 6 vittorie consecutive si è interrotta a Milano, dove avremmo meritato di più. Abbiamo fatto un’ottima gara ma condita da errori ed episodi“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*