Inter-Lazio: le pagelle. Giornata storta di tutta la difesa. Luis e Sergej assenti

Reina: 6 Incolpevole sui tre gol, vede Lukaku e Martinez arrivare quando ormai è troppo tardi. Ci mette una pezza su Lautaro nella ripresa.

Patric: 5 In ritardo, insieme a tutta la difesa sull’azione del calcio di rigore. Lascia in gioco Lukaku in occasione del raddoppio.

Hoedt: 5 Torna in campo dopo la serataccia di Bergamo ed è costretto a viverne un’altra. Scivolata alla disperata su Lautaro Martinez: giallo, rigore e cambio nell’intervallo.

Acerbi: 5 Male dietro, male davanti. Non è la sua gara. Costretto a cambiare posizione in extremis non è riuscito a lasciare il segno. Errori di misura non da lui.

Lazzari: 5 Dopo un quarto d’ora ha l’occasione della vita, ma si lascia anticipare dall’uscita di Handanovic. Prova spesso a saltare Perisic. Non ci riesce quasi mai.

Milinkovic: 5,5 Perde il duello con Eriksen a centrocampo. Sbaglia il controllo nell’azione che porta al raddoppio. Riapre la partita con la punizione deviata da Escalante.

Leiva: 5,5 Nel primo tempo la Lazio chiude con il 62% del possesso palla. E molti palloni erano passati dai suoi piedi. Rientra in campo dopo l’intervallo e viene richiamato. Una situazione strana.

Luis Alberto: 5 Serviva una magia per scardinare una difesa arcigna e ben organizzata. Non è arrivata.

Marusic: 6 Non sfigura nella sfida con Hakimi. Era il duello più temuto, ma ne esce a testa alta.

Correa: 5 Nessuno spunto decisivo. Nessun guizzo. Gira a vuoto sperando di trovare lo spazio giusto.

Immobile: 5 Non è serata. Per lui e per la Lazio. Nel primo tempo si scontra con un muro, nella ripresa non riesce mai ad incidere.

Escalante: 5,5 Trova il gol grazie ad un rimpallo fortunoso. Per il resto si vede poco.

Parolo: 5,5 non è un difensore ed è costretto ad andare sempre in uno contro uno con Lukaku. Ammirevole per abnegazione e spirito.

Caicedo 5,5: Entra nel momento peggiore, con l’Inter in controllo della partita e la Lazio in grave difficoltà.

Muriqi: 5,5 Un tentativo di testa respinto da Handanovic.

Pereira: sv

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*