Inzaghi al Club:”Bravi a vincere una gara difficile. Rinnovo? Siamo a buon punto.”

Il tecnico della Lazio ha parlato al “club” la trasmissione di Sky di approfondimento sulla giornata di campionato appena terminata. La Lazio ha messo in cascina la sesta vittoria consecutiva in campionato e raggiunto il quarto posto a pari merito dei cugini. Inzaghi ha commentato la vittoria contro il Cagliari:

Voce? “Stasera ho più voce, è un mese che ho un problema ma sto recuperando.”

Elettrico in panchina? “Sapevamo che la partita era difficile però siamo stai bravi ad interpretarla bene e abbiamo rischiato poco. Siamo alla sesta vittoria di fila e dobbiamo continuare. Sicuramente abbiamo perso dei punti tra COVID e infortuni.”

Luis Alberto nervoso nel momento della sostituzione? “L’ultima persona con cui si deve arrabbiare è con me. Va applaudito, ha giocato bene ma in quel momento avevo bisogno di Akpa Akpro per avere più equilibrio, ma ripeto Luis va applaudito è rientrato dopo dieci giorni dall’operazione con una grande prestazione a Bergamo. Oggi ha fatto un grande partita e la prossima sarà ancora più in forma.

Obbiettivo? “che noi avevamo due obbiettivi, il primo di arrivare agli ottavi di Champions League e ci siamo riusciti, era un sogno. Poi vogliamo rimanere nel Europa che conta, davanti abbiamo cinque grandi squadre ma sicuramente per il finale di stagione ce la giochiamo.”

Lazio paziente e pochi gol subiti?Credo che siamo migliorati nelle distanze. Siamo più corti, e poi le assenze di Acerbi Leiva e Radu hanno inciso.”

Rimpianti?Abbiamo grandissimi rimpianti. Da quando è arrivato il COVID abbiamo avuto dei problemi, anche lo scorso anno sappiamo tutti cosa ci stavamo giocando. Quest’hanno abbiamo affrontato un momento con 12/13 calciatori. Adesso siamo in striscia ma ora domenica verrà il difficile. Nonostante abbiamo vinto sei gare di fila siamo quarti.

Rinnovo del contratto? “Il presidente mi ha fatto un’offerta, giusto che ci sia una trattativa. Credo che non ci saranno problemi siamo a buon punto.

Antonio Frateiacci

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*