ETERNO RADU: 13 ANNI DI LAZIO FESTEGGIATI CON UNA PROVA SUPER

Una prestazione da super Radu. Il difensore biancoceleste ha sfoderato delle sue migliori partite stagionali. Ha annullato Ilicic giocando una prova di carattere. Non sbagliando praticamente nulla. Nella prestazione di Stefan Radu c’è la voglia di riscatto di tutta la Lazio. Una prestazione super, fatta di anticipi (come nell’occasione del gol di Marusic), contrasti e interventi: praticamente tutti riusciti. Stefan Radu ha stupito tutti, disputando una prova super.

Numeri super

I numeri sono stati eccezionali: il difensore romeno ha percorso 11,4 km: il quarto miglior dato di squadra. Un risultato super se pensiamo all’età e al ruolo: davanti a Radu infatti sono finiti solo Lazzari e Marusic, i due esterni (molto più propensi a macinare chilometri) e Milinkovic. Tre i contrasti vinti, cinque le respinte, due palloni intercettati e cinque duelli (di cui tre aerei). Ottime anche le risposte in fase offensiva con il 74 % di passaggi riusciti. Radu è tornato a giocare a livelli eccezionali.

Ad un passo dalla storia

Tredici anni fa l’esordio in maglia biancoceleste. Era il 30 gennaio 2008, quando scese in campo a Firenze, in Coppa Italia. Ieri ha toccato 401 partite con la Lazio ed è a meno quattro da Favalli. “Non riesco a trovare le parole in questo momento, sono felicissimo di giocare ogni domenica – ha dichiarato al termine della gara – due settimane fa quando avevo superato il traguardo di partite in campionato ero contentissimo. Ogni partita giocata per la Lazio è una gioia‘ ad un passo dalla storia. Che continua a scrivere a suon di prestazioni super.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*