Gasperini: il gol iniziale li ha favoriti

Ai microfoni di Dazn il tecnico dell’Atalanta ha provato a dare una spiegazione alla netta sconfitta subita contro la Lazio:

Il gol iniziale ha indirizzto la partita perchè ha permesso alla Lazio di giocare nel suo modo più congeniale, io comunque non sono deluso della partita che abbiamo disputato perchè nonostante la difficoltà di dover rimontare fin dall’inizio, abbiamo dimostrato di essere comunque in buona condizione, l’avevamo anche riaperta dimostrando di avere una buona energia. Però purtroppo abbiamo preso dei gol balordi, il primo troppo presto, il secondo siamo saltati in due sulla stessa palla e il terzo abbiamo perso un pallone in nostro possesso. Insomma sono quelle partite che vengono decisi da degli episodi e questa volta gli episodi l’hanno indirizzata verso la Lazio”.

Però mercoledi aveva concesso meno addirittura in inferiorità numerica

“Indubbiamente, ma queste sono altri tipi di partite, mercoledì in dieci forse siamo restati più concentrati e siamo riusciti addirittura a fare gol e a sbagliare un calcio di rigore e poi difendendoci abbiamo concesso poco o niente, oggi dovevamo rimontarla da subito e quindi siamo stati costretti a lasciare più spazi agli avversari. Però resto soddisfatto perchè ci abbiamo provato, abbiamo creato occasioni, soprattutto ad inizio secondo tempo e ripeto abbiamo mostrato un’energia superiore alla Lazio”

Senza Gosens e Hateboer la squadra sembra perdere tanto

“Indubbiamente abbiamo dovuto modificare il nostro modo di giocare, loro sono i nostri titolari ma chi li ha sostituiti ha fatto bene. Abbiamo provato anche a cambiare modo di giocare, ruotando molti giocatori. Ho una rosa importante e ora che arriveranno altre partite dure crediamo di essere pronti per affrontarle.”

Al fischio finale c’è sembrato di vedere del nervosismo, come mai?

“Non da parte nostra, loro arrivavamo da alcune sconfitte consecutive, negli ultimi anni sono arrivati sempre dietro di noi in classifica, c’è una finale di Coppa Italia che è rimasta in sospeso per tutti, quindi è nata questa rivalità. Oggi è andata bene a loro ma noi siano fiduciosi di poter continuare a competere per le parti alte della classifica in futuro.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*