ATALANTA LAZIO – Gasperini alla vigilia: “Out Hateboer e Gosens. Vogliamo alzare il nostro Target.”

UDINE, ITALY - JANUARY 20: Gian Piero Gasperini head coach Italy of Atalanta BC looks on during the Serie A match between Udinese Calcio and Atalanta BC at Dacia Arena on January 20, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Alla vigilia del secondo round contro la Lazio, il tecnico Orobico Giampiero Gasperini ha presentato così la sfida di domani in conferenza stampa:

Affrontare due gare ravvicinate con la Lazio ci da sotto l’aspetto tattico più conoscenze, puoi cercare di limitare gli avversari. Siamo contenti di giocare due semifinali in otto giorni, abbiamo entusiasmo e risultati che ci stanno dando ragione. Arrivare a questa partita avendo vinto la precedente ci dà la carica giusta, già arrivare nelle prime quattro in Coppa Italia è stato un grande traguardo. Domani non ci saranno Hateboer, Gosens e Sutalo. Per il resto ci siamo tutti. Quest’anno c’è grande battaglia, è un campionato diverso. Sono tutte coinvolte per i propri obiettivi: il nostro è quello di restare più a lungo possibile nel carro delle primissime, poi più avanti si potranno tracciare gli obiettivi. Con due punti puoi essere in Champions o fuori dall’Europa League. Negli ultimi anni abbiamo sempre girato alto al termine del girone d’andata, ci sono stati dei gironi di ritorno in cui abbiamo fatto anche 40 punti. Stiamo cercando di alzare il nostro target, non è facile migliorarti molto. Il girone d’andata è stato un record. La sfida di coppa Italia è stata dura, abbiamo giocato 40′ in dieci. Abbiamo anche la partita con il Napoli che ci attende, cercheremo di fare il massimo possibile. Poi il campionato è un’altra competizione stagione è veramente anomala, abbiamo giocato tantissime partite e siamo soltanto alla prima di ritorno. Non è il momento di bilanci perché siamo dentro a tutto, l’attenzione è di gara in gara. In dieci giorni ci giochiamo la finale di coppa Italia e tra meno di un mese dovremo affrontare il Real Madrid. Romero non è acciaccato, sono tutti giocatori recuperabili. Sta bene anche Lammers, come tutti gli attaccanti. È un giocatore dalle ottime caratteristiche, può giocare in diversi modi. Proprio perché ha giocato bene sta facendo bene anche in settimana.”

.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*