MUSACCHIO: “FIERO DI GIOCARE CON LA PRIMA SQUADRA DELLA CAPITALE”

Contro l'Atalanta ha giocato la sua ultima gara con la maglia del Milan. Sempre contro i bergamaschi può esordire con la Lazio

Un post per salutare i tifosi del Milan, uno per iniziare la nuova avventura con la maglia biancoceleste. Mateo Musacchio ha voluto affidare a twitter il suo pensiero, alla vigilia della partenza della sua nuova vita in biancoceleste. “Si apre un nuovo capitolo e sono davvero fiero di poterlo fare con la prima squadra della Capitale!”

Musacchio è pronto a lasciare il segno. Ha firmato un contratto di sei mesi, con opzione per i prossimi due anni. Oggi ha svolto nel centro sportivo di Formello il primo allenamento agli ordini di Simone Inzaghi. Ha ritrovato Pepe Reina, con il quale ha giocato nel Milan, ed ha abbracciato Correa ed Escalante, suoi connazionali. Si candida, sin da domenica per una maglia da titolare. Entrerà in concorrenza con Patric e non è da escludere un suo utilizzo a partita in corsa.

Dall’Atalanta all’Atalanta

Nello scorso campionato è stato un titolare fisso della difesa del Milan, fino al Lockdown. Poi l’intervento chirurgico, la lenta ripresa e un rapporto mai esploso con Pioli, che lo ha relegato in panchina. E’ tornato a disposizione del tecnico dall’inizio di dicembre. Ha esordito in Coppa Italia (contro il Torino) ed ha giocato il suo ultimo match con la maglia rossonera contro l’Atalanta, sabato scorso. I nerazzurri hanno rappresentato l’epilogo della sua avventura rossonera e, saranno testimoni della sua prima gara con la Lazio. Difficile pensare che Inzaghi (con soli tre allenamenti insieme al gruppo) possa lanciarlo sin dal primo minuto. Molto più probabile che Musacchio rappresenti una soluzione da giocarsi a gara iniziata. Inzaghi è solito alternare i suoi difensori, soprattutto se gravati di un cartellino giallo. L’argentino si scalda. In attesa del rientro di Luiz Felipe si giocherà il posto da titolare con Patric che, tra l’altro, è anche sotto diffida. Ha una voglia matta di tornare protagonista e di guadagnarsi sul campo la conferma. Iniziando proprio dalla trasferta di Bergamo. Se la Lazio ha un conto in sospeso con i nerazzurri, anche Musacchio vuole cancellare la deludente ultima prestazione con il Milan.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*