Rezza, Arcuri e tutti quelli che si scandalizzano a comando.

Il commissario straordinario all'emergenza Covid ha il tempo di pensare al derby. Mentre contiamo i morti e mezza Italia è sul punto di fallire. E quelli che si scandalizzavano ad Aprile dove sono?

Ricordate quando Giovanni Rezza dichiarò, nella consueta conferenza stampa dell’ISS (e mentre elencava il numero dei decessi quotidiani) di essere della Roma e di augurarsi la sospensione del campionato? Oggi Domenico Arcuri, Commissario straordinario per l’emergenza Covid, ha fatto il bis. “Spero ardentemente che la Roma domani vinca il derby, mancano 25 ore, così miglioriamo tutti il nostro umore” ha detto ai cronisti a margine di una conferenza stampa.

Tra la gestione dei vaccini, le linee guida da aggiornare, regioni che passano improvvisamente da zone rosse a gialle ed arancioni. Mentre aziende e imprenditori dichiarano fallimento, il Commissario Arcuri ha il tempo di pensare al derby e di fare l’Ultras.

Tutti quelli che ad aprile e a maggio scorso insultavano Lotito, il povero Diaconale e chi sperava nella ripresa del campionato, oggi si sentiranno in dovere di riprendere il Commissario straordinario all’emergenza? Tutti quelli che si nascondevano dietro il calcolo dei morti quotidiani, per sostenere (per ragioni di tifo) la necessità di sospendere il campionato, penseranno ai 522 morti di oggi? Tutti i tifosi che srotolavano striscioni per chiedere (in nome del rispetto dei defunti) la fine anticipata della stagione, oggi troveranno il tempo per infuriarsi di fronte all’uscita pubblica di chi dovrebbe spendere ogni secondo del suo tempo per gestire l’emergenza e invece pensa al derby?

E voi, cari tifosi della Lazio che in quei giorni siete caduti con tutte le scarpe nella trappola mediatica di chi ci voleva convincere che il calcio era l’ultimo dei pensieri, e che addirittura avete trovato il tempo di prendervela con Lotito, Diaconale, o tutti quei laziali che tifavano per la ripresa del campionato, oggi capirete di aver seguito gli esempi sbagliati?

3 Commenti

  1. Veramente senza parole! A sto punto comincio a pensare che siamo noi gli “Sbagliati” che ci meravigliamo ogni volta di certe porcate pensando di aver raggiunto l’apice… Ma al peggio non c’è mai fine!

  2. a me fa piacere sapere che c´è una massa infinita di imbecilli dietro al ” pifferaio di Hammelinn “; talmente colleoni da non capire che certe frasi non fanno felici quelli come loro, né creano problemi agli altri. Fanno capire come siano sempre nel posto sbagliato; un po´ come i tampax, che “stanno nel posto sbagliato, nel momento meno opportuno”

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*