Difesa schock, ma anche i numeri dell’attacco preoccupano

ROME, ITALY - DECEMBER 12: Ciro Immobile of SS Lazio and Felipe Caicedo of SS Lazio reacts during the Serie A match between SS Lazio and Hellas Verona FC at Stadio Olimpico on December 12, 2020 in Rome, Italy. (Photo by Silvia Lore/Getty Images)

Ventiquattro gol subiti in quindici giornate. Numeri preoccupanti che evidenziano grandi difficoltà difensive . Ma oltre ai tanti gol subiti, in casa Lazio si ragiona anche sulla sterilità del reparto d’attacco. Sembra un controsenso. La squadra che vanta in rosa la Scarpa d’Oro, evidenzia difficoltà a fare gol. Lazio Pages sottolinea un dato estremamente preoccupante: per la seconda volta, e sempre a Genova (la prima in Sampdoria-Lazio), la Lazio non ha effettuato neanche un tiro in porta su azione dall’interno dell’area di rigore.

Zero tiri in porta dai sedici metri, contro il Genoa penultimo in classifica. Un dato preoccupante, che in questa stagione era stato già evidenziato. Contro Spezia e Benevento, un solo tiro in porta in novanta minuti da dentro l’area avversaria. La priorità è recuperare la solidità difensiva. Ma anche tornare a segnare e a creare occasioni da gol.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*