E domenica sarà di nuovo campionato

Si riparte con il 15° turno, che si disputerà tutto il 3 gennaio: si comincia alle 12.30 con Inter-Crotone, chiude la giornata, alle 20.45, Juventus-Udinese. Tante gare insieme nel pomeriggio non si giocavano da due anni

Messi da parte gli avanzi di lenticchie, cotechino e panettone, la serie A è pronta a rimettersi gli scarpini ai piedi e a tornare in campo. Come riporta l’edizione odierna di Repubblica, lo farà tutta assieme, il 3 gennaio, per una giornata amarcord, con ben 7 gare alle 15. Un evento che capita sempre meno frequentemente: l’ultima volta è successo il 29 dicembre 2018. Quel giorno, alla stessa ora, si disputarono Chievo-Frosinone (1-0), Empoli-Inter (0-1), Genoa-Fiorentina (1-0), Lazio-Torino (1-1), Parma-Roma (0-2), Sassuolo-Atalanta (2-6) e Udinese-Cagliari (2-0)

Curiosamente anche stavolta ci sarà un confronto tra Atalanta e Sassuolo. E contemporaneamente si giocheranno anche Cagliari-Napoli, Fiorentina-Bologna, Genoa-Lazio, Parma-Torino, Roma-Sampdoria e Spezia-Verona. L’anno sarà aperto, alle 12.30 dall’interessante anticipo tra Inter e Crotone che offrirà ai nerazzurri l’opportunità di tornare da soli in vetta alla classifica almeno per qualche ora, fino al termine di Benevento-Milan che inizierà alle 18. A chiudere il programma del 15° turno sarà la Juventus che, alle 20.45, ospiterà l’Udinese con l’obiettivo di cancellare la clamorosa sconfitta contro la Fiorentina. La Lazio ripartirà da Genova, dove incrocierà di nuovo il destino con un suo ex allenatore, quel Davide Ballardini che nonostante una straordinaria Supercoppa Italiana strappata a Pechino all’invincibile Inter di Mourinho, non ha lasciato un buon ricordo tra i tifosi della Lazio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*