Parola d’ordine: gestire le energie prima della sosta

Gestire al meglio le energie con rotazioni mirate. Ecco la nuova priorità della Lazio. Archiviata la Champions League – scrive Repubblica – i biancocelesti avranno 4 gare in 12 giorni: Verona, Benevento, Napoli e Milan. Il caso più critico resta Immobile. Ciro sposta gli equilibri e vive un momento di grazia: è andato a segno nelle ultime 9 gare disputate, superando il record di Bernardini. A livello fisico però è in condizioni precarie per un affaticamento ai polpacci. Dopo la quarantena, da Crotone in poi, Immobile ha giocato 389 minuti su 450: ha bisogno di rifiatare e nelle prossime due partite verrà centellinato. Se oggi non dovesse migliorare in maniera significativa, il centravanti domani sera partirebbe in panchina: probabile staffetta con Caicedo. Da valutare Acerbi e Leiva, affaticati anche loro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*