Crotone-Lazio le statistiche della gara

La Lazio batte il Crotone al termine di una gara stradominata e senza storia. I biancocelesti, nonostante un campo ai limiti della praticabilità sono riusciti ad imporre il proprio gioco, fatto di trame ragionate e attacco degli spazi. La Lazio di Inzaghi ha da subito cercato di schiacciare gli avversari attraverso un atteggiamento offensivo e propositivo. Nel primo tempo il baricentro dei biancocelesti è stato molto alto: 53,51 metri. La Lazio ha attuato una pressione molto forte sugli avversari. Un atteggiamento testimoniato dalle tante palle gol create nei primi minuti.

La Lazio ha portato diversi giocatori nella metà campo avversaria. Guardando le posizioni medie dei biancocelesti nei primi quarantacinque minuti è facile verificare come i soli tre difensori centrali siano rimasti a copertura della propria metà campo, mentre il resto della squadra si è dedicata alla fase offensiva, con Parolo, e Luis Alberto a ridosso delle due punte, Lazzari molto più avanzato di Fares e Leiva unico baluardo davanti alla difesa.

La squadra ha coperto bene il campo e i suoi calciatori si sono distinti per numero di chilometri percorsi. In assenza di Milinkovic (solitamente leader in questa specialità) si è messo in evidenza Manuel Lazzari, con 12, 072 chilometri percorsi. Un moto continuo sulla fascia destra. Al secondo posto Lucas Leiva, seguito da Luis Alberto e Radu.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*