L’angolo tattico – Crotone-Lazio, moduli simili, qualità diverse. Occhio a Lazzari e Luis Alberto

Due squadre a specchio, con due moduli speculari e una stessa voglia di impostare il gioco. Al di là della differente caratura tecnica delle due squadre, Giovanni Stroppa e Simone Inzaghi amano schierare le loro formazioni con un 3-5-2 molto propositivo, tentando di controllare il gioco.

“Quando vedrò Stroppa gli farò i complimenti per il campionato dello scorso anno” ha detto Inzaghi in conferenza stampa. I due hanno giocato insieme ai tempi di Piacenza e non si sono mai affrontati in campionato. Saranno decisivi gli scontri individuali in mezzo al campo: gli uno contro uno.

I duelli sulla fascia destra. Patric potrebbe costringere Vulic al raddoppio

Molto interessante ciò che accadrà sulla fascia destra biancoceleste: Lazzari se la vedrà con Reca, esterno basso di scuola atalantina molto abile ad attaccare, un pò meno a difendere. Se il laziale avrà il supporto di Patric, chiamato ad avanzare il suo raggio di azione e a diventare un terzino aggiunto, costringerà l’esterno calabrese ad accorciare. La Lazio potrebbe trovarsi in superiorità (2 contro uno) tanto da costringere Vulic a sacrificarsi e a regalare spazi dove Parolo e Correa potrebbero inserirsi.

Se Luis Alberto risulterà imprendibile per Petriccione si apriranno spazi che Fares o Immobile possono sfruttare

Altra situazione da tenere sotto d’occhio è quella che potrebbe vedere protagonista Luis Alberto. Petriccione sarà chiamato a guardarlo a vista. Se lo spagnolo sarà in giornata costringerà uno tra Cigarini e Pereira (che si muovono in quella zona) al raddoppio. Una situazione che può favorire o l’inserimento di Fares (in caso di accentramento di Pereira) o quello di Immobile, qualora Cigarini provasse ad aiutare il compagno.

Insomma, in una gara bloccata dal punto di vista tattico, saranno decisivi gli scontri individuali: la Lazio sarà chiamata a far valere il suo tasso tecnico indiscutibilmente più elevato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*