Sergej-Leiva-Luis, c’era una volta il centrocampo delle meraviglie

C’era una volta il centrocampo più forte e completo d’Italia. Un terzetto che ha fatto la fortuna di Simone Inzaghi e che ha rappresentato il punto di forza per i successi biancocelesti: Milinkovic – Leiva – Luis Alberto, un concentrato di classe, esperienza, corsa, muscoli, tecnica e praticità.

Un terzetto sul quale il tecnico biancoceleste ha plasmato la sua Lazio. Almeno sulla carta. Perchè tra problemi fisici, ritardi di condizione, covid e problematiche varie, in questo primo scorcio di stagione Inzaghi non ha quasi mai potuto contare sul suo centrocampo base.

Milinkovic Savic, fermato dal Covid in Serbia

Anche a Crotone, dove almeno recupererà Leiva, sarà costretto a rinunciare a Milinkovic, risultato positivo ai test effettuati durante il ritiro con la nazionale. Il “sergente” rimarrà in Serbia per la quarantena di dieci giorni. Al termine della quale si sottoporrà a nuovi test. Salterà la trasferta di Crotone e la gara di Champions League contro lo Zenit.

Per il match in Calabria Inzaghi spera di non perdere anche Luis Alberto, già costretto a saltare due match in Champions League (le trasferte di Bruges e San Pietroburgo) e la gara di Torino. La società intende punirlo per le frasi pubblicate su Instagram e rilanciate durante una diretta Twitch, sui mancati pagamenti degli stipendi arretrati. Inzaghi sta mediando per evitare decisioni drastiche, soprattutto dopo la forzata rinuncia a Milinkovic Savic. L’obiettivo è non indebolire ulteriormente un reparto perennemente in emergenza.

Leiva e Luis Alberto. I due hanno già saltato tre gare a testa in questa stagione

Leiva ha iniziato il campionato in palese ritardo di condizione: al termine della sua prima, vera gara da protagonista (Lazio-Borussia Dortmund) quando tutti immaginavano che fosse finalmente entrato in forma, è iniziato il suo calvario: tra positività presunte e reali ha saltato due gare di Champions e Lazio-Juventus. Ora finalmente si candida per una maglia da titolare.

Anche Cataldi ed Escalante (nelle gerarchie iniziali la prima e la seconda alternativa sulla mediana) si sono visti con il contagocce, fermati da infortuni, quarantene e problemi di varia natura. Fortunatamente l’esplosione di Akpa Akpro e la conferma di Parolo (utilizzato in diversi ruoli) hanno regalato ad Inzaghi soluzioni alternative importanti. A Crotone toccherà probabilmente all’ex mediano della Salernitana affiancare Leiva e (speriamo) Luis Alberto. Inzaghi ci punta in attesa di ritrovare finalmente il suo centrocampo delle meraviglie.

Akpa Akpro, una delle sorprese di quest’inizio stagione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*