Milinkovic positivo al Covid. L’annuncio arriva dalla Serbia

La Federazione calcio serba ha annunciato la positività al Covid di Sergej Milinkovic Savic. Il nome del laziale va ad aggiungersi a quelli di Kolarov e Lazovic. La Lazio perde un altro tassello importante. Milinkovic sarà costretto a passare la quarantena obbligatoria (10 giorni) in Serbia, prima di sottoporsi ad un nuovo tampone. Con la speranza di riuscire a negativizzarsi in questo lasso di tempo, per poter tornare in Italia. Salterà la trasferta di Crotone e Lazio-Zenit. La speranza è riuscire a recuperarlo per Lazio-Udinese del 29 novembre. Ecco il comunicato apparso sul sito ufficiale:

Il giorno prima della partita contro la Russia, durante i regolari test per il virus COVID-19, si è scoperto che altri tre giocatori erano positivi. Si tratta di Sergej Milinković - Savić, Darko Lazović e Đorđe Nikolić. Insieme a loro, un fisioterapista è positivo per COVID-19. Per quanto riguarda gli altri componenti della Nazionale e dello staff professionale, i risultati sono negativi.
Come nel caso di Luka Milivojevic, la squadra medica della Federcalcio serba ha agito immediatamente in conformità con le misure e i protocolli della UEFA e del governo della Repubblica di Serbia, in modo che tutti e tre i membri della squadra nazionale e il fisioterapista hanno lasciato il Centro sportivo di Stara Pazova e saranno in isolamento.
Il sito ufficiale della Federazione Serba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*