Ciro, Gagliardini e la credibilità dei tamponi

Mentre proseguono le indagini ad Avellino e della Procura Figc, crolla la credibilità dei test. Come sottolinea infatti Il Tempo, il caos tamponi non riguarda solo la Lazio, anzi, nel frattempo si sta decisamente allargando.

La credibilotà dell’intero sistema sta venendo meno. La conferma arriva dal caso Gagliardini. L’interista, contagiato dal virus la prima volta l’8 ottobre, è tornato in campo contro Parma e Real Madrid, salvo poi tornare debolmente positivo una settimana fa e negativo il giorno dopo, giocando contro l’Atalanta. Ieri ha lasciato il ritiro della nazionale per un tampone incerto. Una situazione molto simile a quella di Immobile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*