Finalmente Lulic. Il capitano corre verso il recupero

Senad Lulic torna a lavorare con il gruppo. In attesa di ritrovare i nazionali, Simone Inzaghi riabbraccia finalmente il suo capitano. Lulic ha svolto l’intera seduta con il resto del gruppo e spero di accorciare i tempi del suo rientro in squadra.

L’ultima gara ufficiale con la maglia della Lazio risale allo scorso 5 febbraio contro il Verona.

Ha partecipato alle fasi di possesso palla e alle partitelle a campo ridotto. Ha una voglia matta di rientrare in campo e di riprendersi la fascia da capitano. Non gioca una gara ufficiale dal 5 febbraio scorso. Era il recupero di campionato contro il Verona e la Lazio, anche grazie alle sue sgroppate sulla fascia sinistra, volava verso la vetta della classifica. Lulic uscì dal campo stremato, dopo aver dato tutto (come sempre) a venti minuti dalla fine, sostituito da Jony.

Inzaghi ha provato a sostituirlo con Lukaku, Jony, Anderson e Fares, ma al momento non ha trovato le risposte che cercava

Nessuno immaginava che a distanza di più di nove mesi non si sarebbe più visto sul terreno di gioco. La Lazio ha pagato caro la sua assenza. Alla ripresa post lockdown Inzaghi ha tentato invano di sostituirlo con Lukaku, Jony o Djavan Anderson. Nessuno è riuscito minimamente ad avvicinarsi al suo rendimento. Nonostante sia spesso messo in discussione dalla critica, Lulic è un elemento fondamentale nel 3-5-2 di Inzaghi. Il classico anello di congiunzione tra la difesa e l’attacco: con i suoi movimenti, le sue corse e i suoi inserimenti ha sempre regalato imprevedibilità alla manovra offensiva. E in difesa ha regalato esperienza e saggezza anche al cospett di esterni più giovani e rapidi.

Dall’inizio della nuova stagione Inzaghi sta provando ad accelerare l’inserimento di Fares, acquistato dalla Spal per diventare, a lungo andare, il suo sostituto. Ma per il momento il tecnico sarebbe ben felice di riavere il suo capitano. Lo aspetta con ansia. Appena sarà pronto gli restituirà fascia e un posto nella lista dei 25. Probabile che tutto ciò accadrà a gennaio. Lulic avrà altro tempo per prepararsi al meglio; ritrovare fiducia e condizione e aiutare la Lazio per il rush finale della stagione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*