Figc riflettori accesi sui contatti Lazio-Asl

Ivo Pulcini medico della Lazio

Gravina è stato chiarissimo: “Un’applicazione difforme del protocollo può portare al deferimento, ma non entro nel merito dell’inchiesta e vedremo come andrà a finire”. Lo stabiliranno, nell’ambito della giustizia sportiva gli 007 federali e la procura diretta da Giuseppe Chinè, se la Lazio ha rispettato o meno il protocollo, procedendo al rinvio o all’archiviazione.

Toccherà a Lotito – scrive il Corriere dello Sport – e Pulcini dimostrare di avere agito nel rispetto del protocollo. Chinè aspetta di sentire Pulcini, personaggio chiave dell’inchiesta. L’audizione, prevista per ieri è stata rimandata a giovedì mattina. Secondo la Lazio i tamponi di Immobile, Leiva e Strakosha erano pienamente negativi e ci sarebbero state le condizioni per convocarli e utilizzarli in campionato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*