Abbiamo capito quali sono le priorità di questa città

In una città che ogni giorno regala a milioni di turisti testimonianze di degrado e squallore, dove tra buche gigantesche, cinghiali che attraversano le strade e autobus che prendono fuoco un giorno si e l’altro pure, abbiamo capito quale fosse l’urgenza più imminente da affrontare e risolvere. Il problema più grande che ora renderà la capitale un luogo più sicuro e confortevole: sgomberare la storica sede di via Amulio degli Ultras Lazio.

La sindaca Raggi esulta soddisfatta. Chissenefrega di decine e decine di commercianti ridotti al lastrico dalle recenti disposizioni del “suo” governo. Di una città dove i mezzi pubblici sono fatiscenti e dove a distanza di un anno e mezzo aspettiamo ancora di capire chi sia stato ad uccidere una persona (si, una persona, non un ex pregiudicato, un delinquente o un ultras) in pieno giorno e in un parco pubblico. La stessa persona che si era battuta per quella sede, che aveva ospitato decine e decine di riunioni per realizzare opere benefiche che nulla hanno a che vedere con quel tifo organizzato che qualcuno continua a demonizzare.

Oggi Roma è una città più sicura. Che si esulti per aver messo in mezzo ad una strada decine di ragazzi che continuavano a cullare un sogno.

Ora la città sarà più sicura. Se qualcuno dovesse

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*