Caicedo: “Vivo per questi momenti. Un punto che vale oro”

E’ l’uomo della provvidenza. Come a Cagliari lo scorso anno. Come a Torino tre giorni fa. Entra in campo nel momento più difficile e decide il risultato. Un gol che vale tanto e che regala un punto d’oro in classifica. Caicedo è il volto umile, bello ed esaltante della Lazio. A fine partita si confessa ai microfoni della radio ufficiale. “Il gol significa molto per me, anche segnare in Russia dove ho giocato. Il mio compito è quello di aiutare la squadra, dopo il gol abbiamo dominato la partita. Ringrazio Acerbi per l’assist. Questo punto vale oro, anche per tutte le difficoltà che abbiamo. Insieme al mister li abbiamo studiati tanto: Zenit squadra fisica e che gioca molto sulle seconde palle. Al termine del girone mancano tante gare e questo pareggio più avanti potrebbe essere prezioso”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*