I precedenti in Belgio: un tabù da sfatare

I precedenti in Belgio sono tutt’altro che positivi per la squadra biancoceleste: due gare ed altrettante sconfitte, seppur decisamente diverse per modo, risultato e approccio alla partita. Il 22 novembre del 2000 i campioni d’Italia guidati da Eriksson affrontano l’Anderlecht per la prima gara del secondo girone. Dopo aver brillantemente superato il primo gruppo (insieme all’Arsenal ed eliminando Shakhtar e Sparta Praga), Crespo e compagni alzano bandiera bianca sul campo dell’Anderlecht, piegati da una rete di Radzinki nel finale. Un risultato che risulterà decisivo per il passaggio del turno.

Alessandro Nesta marca Radzinski, che nel finale segnerà il gol decisivo per l’Anderlecht

Diversa invece la storia della seconda sconfitta, datata 7 dicembre 2017 sul campo dello Zulte Waregem. La Lazio di Inzaghi infatti arrivò a quella gara forte del primo posto già raggiunto nel girone e disputò una gara priva di stimoli e con molte riserve in campo. In gol Lucas Leiva e Felipe Caicedo. L’augurio è che stavolta l’esito della trasferta belga sia decisamente diverso.

Lucas Leiva in gol contro lo Zulte Waregem. Una rete inutile per il risultato finale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*